Manipolazione Fasciale arriva da Maxent

Come vi avevamo annunciato qualche giorno fa attraverso i nostri canali social
 Presso l’ambulatorio di Maxent L.A.B. si potranno effettuare oltre alle sedute di agopuntura condotte dal Dottor Alberto Stocchetti, anche quelle fiosioterapiche specifiche, fondate sulla Manipolazione Fasciale, praticata dalla dottoressa Cristina Melioli.

La Dott.essa Melioli, per presentare ancora meglio questa tipologia di pratica fisioterapica ci ha inviato un post al riguardo, che noi, con grande piacere riportiamo qui di sotto

Manipolazione Fasciale

«La Manipolazione Fasciale è una terapia manuale che agisce direttamente sulla fascia corporis, una membrana di tessuto connettivo localizzata subito sotto alla pelle che ricopre tutti i muscoli e gli altri organi. La sua funzione è quella di collegare e coordinare fra loro le diverse articolazioni e i muscoli, consentendo, così, movimenti a loro volta coordinati.

Se la membrana, che è l’elemento coordinante, diventa più densificata l’effetto inevitabile è la scoordinazione motoria. Alla base della densificazione vi sono tre classi di fattori: meccanici (traumi, sovrauso), chimici (l’alimentazione, farmaci) e fisici (freddo, il vento).

La tecnica si basa sull’individuazione di punti precisi, denominati centri di coordinazione capaci di suscitare e se trattati di alleviare la sintomatologia dolorosa. La risoluzione delle densificazioni presenti in questi punti permette infatti di ripristinare la tensione fisiologica del tessuto, e quindi di riequilibrare il sistema.

Solamente chi ha effettuato un corso di specializzazione in Manipolazione Fasciale può utilizzare questa tecnica con dei risultati: la fluidificazione dei punti richiedone una manualità precisa, che sviluppi un attrito profondo e porti ad un aumento significativo di temperatura nel tessuto connettivo (fino a circa 50°, non è un semplice massaggio) ed una conoscenza approfondita della tecnica e del ragionamento da utilizzare in questa metodica.

L’individualità conduce a trattamenti che variano da paziente a paziente, anche per sintomatologie e patologie apparentemente speculari: il trattamento avrà un razionale diverso a seconda del tipo di problematica, della fase (acuta / post-acuta / cronica),  ma soprattutto a seconda della risposta del paziente, rivalutata più volte nel corso della seduta.

Disfunzioni internistiche 
Nel considerare il nostro corpo come un contenitore e i profondi legami esistenti con le diverse fasce, la manipolazione fasciale dà la possibilità di poter agire anche su problemi internistici come reflusso gastroesofageo, coliti, stipsi, cistite, stasi venosa, dismenorrea, acufeni ecc, originati da tensioni che hanno portato col tempo alla manifestazione dei sintomi. Infatti è possibile che problematiche, come quelle sopra citate, non siano riscontrate da esami diagnostici, sfociando in quella manifestazioni che vengono chiamatedisfunzioni. In questo modo il paziente non possiederà una diagnosi nonostante percepisca i sintomi. La manipolazione fasciale dunque risulta molto efficace nella dimensione che sta tra la salute e la malattia, con la possibilità di ridurre il dolore e i disturbi anche in casi di vere e proprie patologie diagnosticate o interventi chirurgici, oltre che nel valutare singolarmente la specificità di ciascun caso clinico.

Dott.essa Cristina Melioli».  

Massaggio fisioterapico

La Dott.Essa Melioli svolgerà presso l’ambulatorio di Maxent, due tipi di massaggi fisioterapici.

-Massaggio sportivo e decontratturante della durata di 40 minuti al prezzo di 30€

-Manipolazione Fasciale della durata di 60 minuti al prezzo di 40€

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *